Just Me, Myself and I

Just me & my cigarette

Postato il 2 settembre 2005 in Just Me, Myself and I

…vado x caso a fare un giro in città… lui è mangiare con i suoi… o forse no… in realtà è abbracciato a una tipa… mi fermo, mi dico che verrà a salutarmi… e invece scappa… per poi chiamarmi 5 minuti dopo accusandomi che lo seguivo… da non crederci…

Aspetto chiamate che non arrivano… sono le 2 e un quarto di notte e tutto è calma piatta. Tutto tranne il mio cuore che non vuole saperne di fermarsi… sta là e batte impazzito. Fisso un cellulare che proprio non vole saperne di suonare. Come una cogliona. Come se veramente sperassi che suoni. Ma non suonerà.

Tutto sale e scende peggio delle montagne russe. Dallo zenit al nadir nell’arco di 2 giorni. Neanche la musica riesce a consolarmi. Anzi. Continuo imperterrita a farmi del male con le solite canzoni di sempre.

"Why don’t you came and feed me?
Feed me all my memories,
And I’ll wash it down with all your goodness,
Your goodness,
I guess I won,
But I just can’t seem to change,
You lied to me, You lied to me,
You don’t even know my name,
There is good im me and it’s proud to love you,
I chose to be a dreamer,
But your reality seems sweeter,
To taste it would turn my whole life around and around,
I am containing what is real for something I cannot conceal."

2 e 22… contunuo a fumare. Il fumo sale in alto e svanisce come le mie certezze. Forse dovrei provare a dormire…

commenti: 0 »

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comment

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

-->